lunedì 28 novembre 2011

frivolità

e non crediate che non sappia che si dice frivolezza.
ma a me frivolità piace di più, da più il senso della parola.
perchè si, io SONO frivola.
e non me ne faccio una colpa..
perchè grazie al cielo, mi aiuta a prendere con un po' più di serenità e leggerezza le brutte cose che mi succedono.
perchè la vita di nessuno è tutta rose e fiori..e la mia lo è ancora meno di altre.

essere frivola non vuol dire essere stupida, non vuol dire non avere valori.

io AMO.
amo la mia vita e i suoi alti e bassi, amo la mia famiglia, amo il mio moroso.
ma amo anche le mie borse.
e le mie scarpe.
e i dolci.
e i viaggi.

così sorrido a chi mi guarda da fuori, e giudica, e non sa nulla di me e pretende di sapere tutto.

brindo a voi.
brindo a chi mi chiama amica senza sapere chi sono e cosa ho passato.
brindo alla vostra salute e alla vostra vita, perchè se siete così intenti a giudicare la mia, forse la vostra non è così interessante.

baci amiche vere

martedì 18 ottobre 2011

consiglietto...


sto pensando di frequentare un corso di contabilità, così, giusto per aggiungere qualcosa al mio curriculum...
che dite?
baciotti

domenica 16 ottobre 2011

ieri ero una figa

cazzo ieri sì, ieri ero proprio figa.
sono andata ad una cerimonia con i miei genitori.
avevo un vestito nero da favola, che mi scende perfettamente e mi toglie 10 chili (grazie mille marella )...le mie scarpe verdi ammazzapiedi, ma così belle...

e oggi?sono uno straccio..vago per casa in pigiama, uno di quelli con tutte le mucche belle disegnate sopra..i capelli un disastro e un colorito tipo laura palmer...ci deve essere stato qualcosa nel cibo che mi ha dato fastidio..quindi dopo una nottata passata in bagno, mi sa che mi farò una giornatina in casa, pensando al cake show a cui NON andrò....

cheppallle!
e a vostra domenica amiche?
bacini

domenica 9 ottobre 2011

della serie: "adesso ce l'ho anch'io quello che hai te, gné gné gné"

lo ammetto.
sono insofferente verso il 90% delle cose/persone esistenti sulla faccia della terra (voi no amiche :-P), ma soprattutto verso quegli atteggiamenti che fanno tanto scuola materna...
tornata da un weekend di relax, forse sono ancora più suscettibile..
fatto sta che sono tornata e ho osato, nell'ordine:
-accendere il pc
-pranzare fuori con i miei
-chiamare un'amica
ed ho perciò potuto appurare quante cose mi stanno su c...o.....

innanzitutto tra i miei amici fb DILAGA la moda di mettere come profile pic una foto di se e della propria ragazza/del proprio ragazzo in effusioni...amici ok, volete mostrare al mondo che ANCHE VOI ESSERI SENZA SPERANZA ce l'avete fatta, ma a me onestamente non interessa sapere quanti denti avete in bocca o quanto sono lunghe le vostre lingue. nel caso, vi faccio sapere. per ora, vi prego, cambiate quella benedetta immagine....quasi quasi vi elimino così mi evito un trauma alle cornee ogni volta che apro fb...

altra cosa ho deciso che mai più metterò piede nel ristorante nel quale ho pranzato coi miei...
lì mi hanno atteso 2 shock
primo: ho incontrato una delle me "amiche" (quelle che dovrebbero essere vere intendo) a pranzo con il suo moroso. l'amica che la settimana scorsa ha elogiato le mie nuove scarpe blu e che mi ha chiesto dove le avevo trovate. l'amica che ha deciso di comprare le scarpe identiche alle mie. a me stanno meglio , ma per principio (o per fissa mentale, vedete voi) non le metterò MAI più. GRAZIE AMICA

secondo: parlando con la figlia del proprietario del ristorante, mia coetanea, è venuto fuori che il mio moroso è carino, ma il suo di più, sono stata in mezza europa, ma lei di più, ho una laurea, lei di più, ho una vita, lei di più...ad ogni sua parola reagivo con un "ah, davvero?!?! ma dai?!?!"..CIAO regina del mondo, mi spiace ma di te me ne frega zero...

ultima e più importante chiamo la mia "solita amica" che tutta contenta si appresta a raccontarmi del suo nuovo taglio di capelli...e inizia con le parole più sbagliate del mondo "oh scusami" già parte male " ma mi piaceva talmente tanto il colore che ti sei fatta l'ultima volta che me lo sono fatta fare uguale" ma grandissima stronza TU che mi conosci più di chiunque altro, tu che SAI quanto mi stanno su ste cose, cos'è credi ancora che abbia voglia di rivelgerti la parola? per una volta che trovo un colore che renda decenti anche i capelli più sottili del mondo sulla faccia più ciccia del mondo, possibile che tu non possa fare a meno di appropriartene?

ecco adesso riparte la ricerca di un nuovo colore di capelli che mi piaccia.

e di una nuova amica, si sa mai.

Buon fine di weekend girls.
vado ad affogare i miei dispiacere nei grissini intinti nella cioccolata.

bacetti

giovedì 6 ottobre 2011

tannannnannnannnannnannna!


ecco perchè sappiate che è così che mi sento.
sono in un periodaccio, che neanche fantozzi nelle scene più tragicomiche.
ho saltellato da ospedale in ospedale in tutto il nord italia, sono un caso anomalo, così sono stata definita..
sono stata male, e ho visto soffrire profondamente la mia migliore amica.
non avevo ne voglia, ne parole, ne tempo di mettermi qui e assillarmi con la mia vita imperfetta e i miei mille problemi.
anche se so che comunque, ringrazio il cielo per quello che ho, e perchè di certo, c'è tantissima gente che sta peggio di me.

così amiche, forse sono tornata, mentre cerco di farmi forza e superare anche questa
...e non crediate, vi ho sbirciato in silenzio...
mi siete mancate..
bacetti

Babette

sabato 23 luglio 2011

anch'io partecipo ai giveuei

no perchè, sappiatelo, anche a me ogni tanto l'idea di vincer qualcosa tenta..
ma mica borse, scarpe...

a me di giveuei piace questo.

partecipate anche voi se vi va!
bacini

venerdì 15 luglio 2011

primo acquisto

..sono appena iniziati i saldi e io, come sempre, ho già comprato qualcosa per la prossima stagione.
quindi, nell'attesa delle piogge autunnali, bye bye hunter, welcome paul smith!



maledetto il giorno in cui hanno inventato gli shop online...
adesso devo solo aspettare che arrivino!!!

lunedì 11 luglio 2011

Fagiolino

..oggi mi è successa una cosa che mai avrei immaginato.mai.e che mi ha lasciato un misto di amarezza e felicità, nostalgia e curiosità..
oggi C. mi ha detto che aspetta un bambino.o una bambina. il fagiolo l'ha chiamato lei.
mi ha detto ciò al mio terzo mojito e al suo terzo analcolico...avrei dovuto capirlo, no?

Dovete sapere che io e C da giovincelle eravamo un po' "monelle", roba tipo seratone,ragazzi e chi più ne ha più ne metta.
poi,5 anni fa C ha conosciuto R. un amore a prima vista, di quelli un po' malati, che creano una dipendenza tremenda. abbiamo iniziato a vederci di meno, a sentirci di meno, a non parlarci quasi più. fino a 6 mesi fa, quando R ha lasciato C senza un apparente motivo, semplicemente facendo le valigie una mattina e lasciandole un biglietto per quando sarebbe rientrata. e sapete cosa? beh li C non è stata male.non si è sentita tradita, sola, inerme. C si è sentita finalmente libera.e dopo 3 anni che conviveva con lui, mi manda un messaggio una sera."stasera ceni da me, e non accetto un no".e mica ci credevo io.
da quella sera, siamo tornate a sentirci, di certo non a fare le cazzate da ragazzine, ma a volerci bene come sempre..
a maggio C ha reincontrato F, un amico d'infanzia. F la adora, la venera, la ama. Credo l'abbia sempre amata. C non ama F. non lo amerà mai, gli vorrà bene per sempre, lo adora, lo ammira. ma non lo ama. è serena con lui, ma non sente le farfalle.
C ed F hanno una relazione da 3 mesi. ora C è incinta.
F è al settimo cielo,e anche C un po', anche se vuole far la dura e non lo vuol dire. lo chiama il suo fagiolino, e già questo mi fa capire che ci tiene.
C non abortirà, andrà a vivere con F e saranno genitori meravigliosi.
ma lei non sarà mai completa. e l'ha detto ad F.
F ha detto che se vuole essere lasciata libera, lui lo farà.e che le starà sempre a fianco, anche se lei non lo vorrà come compagno di vita.ma soprattutto che sarà per sempre il papà di fagiolino.

Perchè F lo sa che C non prova tutto ciò che prova lui.

Beh in fin dei conti io credo che si sbagli.
C forse ancora non lo ammette, ma è profondamente innamorata di F. Per il semplice motivo che l'ha lasciata libera. libera di scegliere, libera di volere cercare chi è.
e credo che C ora sappia chi è.

Benvenuto fagiolino. Siamo tutti impazienti di vederti.

E C, io lo so che di nascosto, tu mi leggi, senza dire una parola, solo per cogliere quella sfumatura in più nei nostri discorsi.
amica, questo post è tutto per te.
sei speciale davvero

bacino

giovedì 7 luglio 2011

help

oggi sono triste
sono triste perchè vivo in questa strana sorta di limbo che è la mia vita negli ultimi mesi.
triste perchè non so dove andare, cosa fare.
vorrei capire come prendere in mano la mia vita e dare una svolta.

solo che non so mica come si fa

lunedì 4 luglio 2011

A.A.A. cercasi milionario giovane e bello che mi porti a fare shopping

ecco che, il problema fondamentale di questi primi giorni di saldi è:
1-budget ridotto
2-DEVO comunque comprare qualcosa da metter sopra ai 2 vestiti da matrimonio
3-non ho la minima idea di cosa poterci abbinare...

quindi amiche mie chiedo umilmente il vostro parere!!!

questo è uno dei 2 vestiti..nella foto sembra decisamente rosino, mentre direi che tende al beige...
ora...
che cosa ci metto sopra?dato che sarà in chiesa non posso andare a spalle scoperte..e che scarpe??

help amiche, sono in alto mare....
non capisco che colore abbinare...
blu, rosa scuro?????

faccio affidamento nelle vostre capacità di fescionbloggher....
bacino!

sabato 2 luglio 2011

help

..amiche,domani ho una super serata importante col moroso...
DEVO ESSERE SUPER FAIGA.

ogni consiglio è benvenuto.

un miracolo sarebbe la cosa migliore.

bacini

mercoledì 29 giugno 2011

strani modi

no amico del lavaggio delle macchine, non mi puoi dire che mi vuoi frustare solo perchè (come sempre) ho dimenticato di toglier l'antenna prima di metter la macchina sotto i rulli....
eccheccazzo!!!

domenica 26 giugno 2011

topolin, topolin viva topolin!

innanzitutto vi aggiorno sulla mia situazione sentimentale..
è un periodo di alti e bassi,lui tremendamente stressato dal lavoro e adesso anche dalla famiglia dato che sono insorti problemi di salute che nessuno si aspettava e che ci fan tenere tutti sulle spine..
la storia di disneyland è venuta fuori all'improvviso.
venerdì scorso madre, che da oggi chiamerò "la complice", mi ha svegliata alle 6.30 con l'inganno.si proprio l'inganno perchè mi fa "guarda che alle 7.30 devo andar via,ma ho bisogno che mi vai a far un paio di giri quindi ti serve la mia macchina" (la mia è dal meccanico n.d.r.). così, doccia veloce, mi infilo un pigiama di intimissimi e una magliettina mezze maniche grigia che io uso da "tuta da casa".dopo poco usciamo,salgo dal lato passeggero e via..peccato che, anzichè arrivare alla destinazione prefissata, arriviamo davanti a casa del moroso, che è li che mi aspetta, con la MIA valigia in mano (che la complice aveva preparato la sera prima e gliel'aveva portata),pronti per partire insomma...
ecco.io mi sarei sotterrata.
ok ero felicissima, ci voleva proprio...ma..prendere un aereo, poi un treno, poi presentarsi alla reception del disney hotel in pigiama...beh, questa mi mancava proprio...
ecco quindi se siete state in aereoporto e avete visto una in pigiama imbarcarsi per parigi cdg, ecco, quella ero io...
e vorrei sottolineare che io in pigiama non assomiglio MINIMAMENTE a nessuna di queste
ma piuttosto a


e indossavo questi pantaloni (non è una gran foto, lo so!)


amiche per fortuna e dico PER FORTUNA che avevo i capelli puliti!!!!e un paio di scarpe decenti!!!!

comunque beh, parigi era stata la nostra prima vacanza lunga insieme, e ci eravamo innamorati di disneyland, per un semplice motivo, la tutti sono felici, spensierati, sorridono e urlano di gioia, mangiano dolci senza pensare alle carie, comprano milioni di souvenir senza pensar al conto della carta di credito e soprattutto, non pensano ai problemi.

ecco perchè quel parco divertimenti è diventato per noi un'oasi di pace, di serenità che era tanto che non provavamo.
per una volta abbiamo spento i telefoni, abbiamo dormito fino a tardi, abbiamo fatto colazione a letto, ci siamo divertiti come bambini e abbiamo fatto l'amore come grandi..
è stato tutto perfetto insomma..

tornare alla realtà non è stato altrettanto piacevole.ma è rimasto un alone di felicità e dolcezza che ci accompagna ogni giorno, in tutte le piccole cose. e che ogni volta che riguardiamo la foto che documenta il mio strambo abbigliamento di quella mattina, ci fa sorridere.

questo conta.

bacini amiche

venerdì 24 giugno 2011

welcome back to me!

sono rimasta un po' indietro..
blogger mi aveva estraniato!
secondo il "tecnico", che io immagino più o meno cosìdato il milione di volte e mezzo che gli ho rotto le scatole con email di lamentela (quando mi ci metto son pesa, ma pesa....) era in parte stata colpa del mio firewall in parte dei problemi tecnici che ha blogger di sovraccarico...
in poche parole,neanche lui sapeva spiegare cosa fosse successo...quindi non lo scopriremo mai!

ciò non toglie che io mi sia finalemente riappropriata del mio blog o, meglio, della mia password!
e adesso mi sento un po' così..


e non poteva esserci nulla di meglio alla fine di questa giornata distruttiva, passata a farmi in 4 per il matrimonuio di un'amica e finita con un moroso stressato che non sa gestir se stesso e la sua testa, figuriamoci me..tutti i bei discorsi, il weekend a disneyland (di quanti post sono indietro???) sembrano finiti nel nulla...speriam bene!
ha passato tutta la sera a parlarmi del suo lavoro delle sue macchine delle sue minchiate di cui onestamente mi interesso anche volentieri, ma a cui c'è un limite e io l'ho raggiunto.



avevo voglia e bisogno di parlare, sono in un periodo un po' di sconforto..e appena accenno a cambiar discorso mi dice che non ha voglia di parlare..??????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????

benissimo, mi fa piacere.
grazie al cielo ho la MIA macchina e ho una MIA casa in cui tornare.e lui ha una SUA casa da cui posso andarmene.
così ho preso la mia meravigliosa borsa di plastica azzurra, mi sono riinfilata i sandali in camoscino grigio, ho aperto la porta e me ne sono andata.
ste cose non le reggo proprio...
e quello che mi fa più incazzare è che domani farà finta che non sa successo nulla..

ho troppe troppe cose da dirvi...un po' alla volta mi rimetto in pari!

buonanotte mie belle.
è un piacere essere tornata!

giovedì 9 giugno 2011

amiche

dialogo di oggi

f- amica domani sera SERATONE!!!
io- no amica cazzo per una volta che non ci sono.
f- non dir cazzate, dove sei?
io- vado a milano in giornata, torno tardi e sarò morta.
f- non sei più quella di una volta. una volta non ti uccideva nessuno a te. sei vecchiaaa
io- cara mia, tu non ti riempi di medicine.
f- prendo la pillola
io- .......mi devo esprimere?

perchè ho delle amiche che non ce la fanno????

martedì 7 giugno 2011

amsterdam

ed eccoci al racconto vero e proprio.
che dire, è stato un weekend fantastico!
l'hotel non era dei migliori, però pulito e in pieno centro, anzi, centrissimo dato che era nella via dei principali coffe shop.
anzi, diciamo meglio. coffe shop e sexy shop. solo quelli c'erano. e la via a fianco era già il quartiere a luci rosse.
vedete un po' voi.
ecco, dovessi tornarci, sceglierei un'altra zona, ma solo per la confusione, mica per altro.

la città comunque è meravigliosa. assurdo come al di la di quelle 4 vie in cui si concentra tutto il caos, regni la pace, la quiete, e si trovino angoli meravigliosi, case con minuscoli giardini sapientemente fioriti.
la gente è cordiale, gentile, disponibile. cosa che non mi aspettavo da un paese del nord.
siamo stati al mercato dei fiori dove mi sono riempita di bulbi che appena arriva l'autunno pianterò.
abbiamo girato per musei, visto la casa di anna frank, il museo di van gogh.
ci siamo svaccati in un parco al sole qualche ora.
abbiamo passeggiato tra i canali.
abbiamo mangiato thai, indonesiano, messicano...tutto tranne che olandese!
abbiamo visto le vetrine, scovato la via in cui c'erano SOLO le donnine un po' più in carne (e per un po' intendo molto, ma voglio esser carina), commentato le vetrine dei sexy shop.
Abbiamo riso osservando le facce di chi come noi era all'interno dei coffe shop. noi ci sappiamo limitare almeno.
ho fatto la tipica foto nello zoccolo.
e abbiamo preso la bici e siamo andati a vedere il tramonto sul porto.

e abbiamo riso.
dopo tanto tempo abbiamo riso come matti, ci siamo divertiti facendo assolutamente nulla, ci siamo tenuti stretti forte e basta.


tutto bene, benissimo direi insomma, fino al ritorno.

arrivati in aeroporto, facciamo check-in alle macchinette, ci presentiamo al gate e scopriamo che il nostro volo è in overbooking.
veniamo dirottati su roma, da cui poi abbiamo preso un volo per milano.
TUTTI i voli erano in ritardo.
il primo era un klm, in cui tutti erano gentilissimi e ci hanno riempito di attenzioni e cure.
il secondo era un alitalia nel quale le hostess non si sono nemmeno preoccupate di alzare il culo dal loro seggiolino per dire perchè il volo stesse ritardando di un'ora e mezza (con un massimo ghini 2 sedili più avanti decisamente arrabbiato).
beh, fatto sta che dovevamo essere a milano alle 2 mentre siamo arrivati alle 9, decisamente agonizzanti e distrutti.

alitalia sucks
ma ne è valsa la pena.

quando ci siamo salutati gli ho detto "sono stata bene" e lui mi ha risposto "anche io.non siamo mica due qualunque noi"

baciotti

tipici tipi

prima di iniziare con il racconto vero e proprio del weekend, mi vorrei soffermare su un aspetto su cui io, da attentissima osservatrice,sempre mi soffermo.

nel corso degli anni e avendo ripercorso le stesse tratte più volte, mi sono accorta che ogni tratta ha il suo viaggiatore-tipo o meglio, 1,2,3,4 tipologie che si ripresentano ad ogni viaggio.

ecco, anche il volo per amsterdam ha questa caratteristica.
le tipologie di viaggiatore che si possono sempre incontrare su un volo per amsterdam sono:
1-i ragazzetti tra i 18 e i 25 anni (che si credono dei gran fighi) che vanno ad ams per fumare e veder le donnine in vetrina.
2-i ragazzotti di 30 anni (che si credono dei gran fighi) che vanno ad ams prevalentemente per veder le donnine in vetrina
(entrambe le tipologie diventano moleste nel corso del soggiorno)
3-il gruppo di amiche che va in cerca di nonsisachebastachesia
4-la coppia di mezza età che va ad ams per veder musei e far gli intellettuali (quando vorrebbero entrare nel primo coffe shop e spararsi una canna)
5-la coppia giovane che va ma NON entra nei coffe shop perchè lei non vuole mentre lui ci sperava.

grazie al cielo io non rientro in nessuna di queste categorie.
in soldoni, il nostro weekend è stato:
bella ams di giorno, bello girar tra i canali, però andiam a veder le vetrine che fa ridere poi fumiamo. tanto la si può.

quello che mi fa più ridere è che al ritorno, all'imbarco dell'aereo (che non ho preso, ma questa ve la racconto poi) ho reincontrato la maggior parte delle persone del volo di andata e con immenso piacere, ho potuto constatare com'era andato il loro weekend.
la tipologia 1 aveva ancora occhi rossi e limitata capacità oratoria
la tipologia 2 parlava al telefono con un amico dicendogli "c'è troppa figa c'è troppa figa"
la tipologia 3 non aveva concluso un bel niente
la tipologia 4 criticava invidiosa la tipologia 1 e 2 e parlava di che bei musei ci fossero
la tipologia 5 aveva litigato per tutto il weekend

state attente se mi avete nelle vicinanze, perchè io con uno sguardo vi psicanalizzo!
bacetti

olanda si, olanda no?!?

è così che mi sono sentita fino praticamente il giorno prima di partire.
le premesse non erano delle migliori.
la crisi col moroso di certo non ha reso le cose più facili. nonostante ci siamo detti che vale la pena di riprovarci, pensare a 4 giorni a stretto contatto, senza possibilità di starsene un po' da soli non ha reso facile partire..

in aereoporto già si sentiva la tensione, dovuta probabilmente al lungo tragitto bologna-milano pre volo. tutto fatto IN SILENZIO. poi io che ogni volta che prendo un volo mi prende l'ansia..e divento una grandissima rompiscatole..figuriamoci..
nella mia vita avrò preso un milione di aerei.ma a me il check-in ogni volta mette ansia.
e SO che lui non lo sopporta. perchè lui è una di quelle persone che mia madre definisce "pacifiche". non si agita mai, non si fa prendere mai dal panico. della serie "tempo fai quel che vuoi, questo è il mio passo" (gran proverbio di mia nonna).

fino a quel momento, solo un semplice bacetto sulla guancia.nulla di che.
non sembrava nemmeno viaggiassimo insieme, se non fosse stato che io avevo documenti e biglietti vari..
saliamo sull'aereo e ci sediamo. tra di noi c'è il corridoio, non avevo scelto i posti.
mi addormento subito,in silenzio, senza una parola.

dopo un'ora circa mi sveglio, lui mi guarda e mi dice "ti ho preso acqua, te freddo, dolce e salato, così ci ho beccato sicuro, che quando ti svegli hai sempre fame te."
caro lui.

non me l'aspettavo. è una cazzata lo so, è che per me sono i piccoli gesti che dan senso alle cose.

io gli sorrido, lo ringrazio e lui mi fa una carezza. ancora silenzio fino ad amsterdam.
mentre scendiamo dall'aereo mi ferma lo steward e mi fa "se mi aveste detto che volevate star vicini e tenervi la mano tutto il tempo, vi avrei trovato un posto uno a fianco all'altro".
il moroso diventa improvvisamente paonazzo in viso...

chi a tenuto la mano a chi???????

niente, praticamente ho scoperto che mi ha tenuto la mano tutto il tempo in cui dormivo, intralciando il passaggio a chiunque. e io non me ne sono nemmeno accorta. ME INGRATA.

nel tunnel di uscita mi fermo, lo prendo per mano e lo bacio.
e lui mi stringe forte e non dice altro.

e lì, proprio li, nel tunnel che collegava l'aereo al gate, lì è avvenuta la magia. lì è cambiato tutto. da quel momento è stato come se non fosse mai accaduto nulla. non ne abbiamo più parlato, non ci abbiamo neanche più pensato probabilmente.

intanto vi basti sapere che è stato un weekend bellissimo.

nel prossimo post inizio il racconto...ne ho talmente tante da dire che non so quanti post dovrò scrivere!!

bacetti ragazzuole

giovedì 2 giugno 2011

in partenza!

amiche, avrei voluto avere un momento per fermarmi e scrivere un post su domani, tutte le premesse ecc ecc...
invece tempo meno di zero.
sto facendo la valigia alle 2 di notte...
aiuto!
quindi sappiate che quando torno vi aspetta un post chilometrico.
amsterdam arrivo!
baciotti

lunedì 30 maggio 2011

ssssstttt


..sssssstttttt...forse qualcosa si muove, forse qualcosa cambierà....
forse uno spiraglio lo vedo...
ma lo dico sottovoce, perchè non si sa mai...

p.s.gli oasis sembra abbian fatto effetto

wish me good luck

bacini

sabato 28 maggio 2011

bipolare


..in questi giorni mi sembra di avere a fianco un bipolare.
rispetto massimo per chi è malato, sia mai.
ma credo seriamente che il moroso stia avendo un esaurimento nervoso non da poco. questo lavoro lo sta uccidendo.
un momento prima è tranquillo, mi da mille baci e mi dice che sono importante che sa che è un periodo difficile ma che vuole davvero un futuro con me.
il momento dopo non mi considera più, mi ignora, mi dice di non stressarlo.

non so più chi ho al mio fianco.
faccia triste o faccia felice?

tutto ciò che mi sento di dirgli è questo

mercoledì 25 maggio 2011

unique

perché siamo uniche.
e meravigliose per quello che siamo. sempre



bacini mie belle

martedì 24 maggio 2011

limbo

vivo nel limbo da sabato sera, non dormo.
non so bene cosa mi aspetterà domani, dopodomani o il giorno dopo.
aspetto.
intanto mi rimpinzo di cioccolata.
sono tutta ciccia e brufoli

mi trasformo come la britney e inizio a cantare womanizer...
bacetti

red ronnie

..che io tutto sto casino che ha fatto red, mica ci avevo capito niente. o meglio, mica mi ero interessata.
la cosa mi è saltata all'occhio quando ho visto sua figlia in un video.
io la conosco.
per anni è stata il sogno proibito di un mio compagno di classe.credo frequentasse la mia stessa scuola.
sappiatelo.

domenica 22 maggio 2011

fulmine a ciel sereno

moroso ieri sera mi ha detto che non è più sicuro di voler stare con me.
che non sa più se mi ama o no.
che il lavoro lo sta uccidendo e non riesce a trovare il tempo x me che vorrebbe.
che belle cose

venerdì 20 maggio 2011

incontri al supermercato

oggi madre mi ha fatto trovare appena alzata la lista della spesa.
le persone normali hanno una lista della spesa più o meno così:


a casa mia la lista della spesa è fatta in excel.
una colonna per il nome del prodotto, una per la quantità, una per il posto in cui comprarle.
e mica perchè mia madre non sappia scrivere..
no no.
lei dice che lo fa per me.
così "risparmi tempo e non ti perdi tra scaffali arraffando tutto quello che ti attira".

cioè, madre non si fida di me nemmeno a far la spesa.

tra poco la mia lista della spesa si trasformerà in qualcosa del genere credo:



fatto sta che nella lista di stamattina c'era l'acqua.
io odio andare a far la spesa quando devo comprare l'acqua.
sono grande e grossa ma ho la forza di un tomino di formaggio.
e dovete sapere che a casa mia in 4 se ne va un pacco intero di acqua al giorno.
la lista dice: acquapann/levissima-5pacchi
così arrivo al reparto acque, mi carico come un cammello e cerco invano di spostare il carrello di più di un millimetro alla volta.incontro una vecchia fiamma, colui che (parole sue) "mi avrebbe sposata, se non fosse che ero attratta solo dai suoi soldi". sono anni che ogni volta che lo vedo mi rinfaccia questa cosa.CAZZATE.
avevo 17 anni e lui mi piaceva da matti.sbavavo per lui.e lui per me.e anche il suo amico per me.
"amico" che gli iniziò a dire che a me lui non piaceva veramente.
poi tempo dopo che ero stata malamente mollata per questo motivo, il suo amico mi chiede di uscire, dicendo che noi eravamo più adatti.
sai no??
così finì tutta la storia di amori e amicizie.
e dopo tutto questo tempo, mi incontri e mi rinfacci cazzate. tu e la tua calvizie precoce.

ho avuto un raptus di nervoso che ha scatenato una forza INAUDITA che mi ha permesso di raggiungere la cassa in un battibaleno.
si è messo in fila dietro di me e mi fa "comunque, ti trovo in forma"e io gli ho risposto "eh, bevo molto, non vedi?".
MA CHE CAZZO DI RISPOSTA E' STATA????
ma cos'avevo in testa?
mah

l'estetista e il segreto professionale

privacy privacy privacy (pronunciata proprio così, privasi, come le signore allo sportello per prenotare le visite la mattina alle 8)...
ci fan 2 palle tante con tutte ste stronzate...e poi possibile che la mia estetista mi chiama alle 2 del pomeriggio in pausa pranzo per dirmi chi si è fatto chi che è una sua cliente e una una mia amica?!?!?!?!?!?!?!?

premetto che l'estetista in questione è SOLO la mia estetista e che io bado ben bene dal raccontarle i cavoli miei, dopo che ho visto com'è l'andazzo..ma il caso vuole che io abbia questa amica che frequenta lo stesso centro e che invece lei sia un fiume di parole continuo, soprattutto su se stessa.

premessa numero 2. questa mia amica è una zoccola. F. è una grandissima zoccola. ma zoccola del tipo che salta di palo in frasca senza crearsi problema alcuno. è che è sempre stata così lei.sempre.dalle medie la conosco e già allora si dilettava nell'attività. sempre e solo per puro piacere sia chiaro. ha avuto 2 sole storie serie, durate un paio d'anni ciascuna, durante i quali mai e poi mai si è permessa di tradire chi le stava accanto, rinunciando a tutte le sue abitudini goderecce. è una ragazza fantastica, in gamba, ha una sua attività che va bene. insomma io nonostante tutto le voglio bene e la ammiro.

il discorso è nato quando la scorsa settimana sono andata a fare ceretta+massaggio drenante costringendomi a passare ben 3 ore al centro benessere. mentre mi strappava anche l'ultimo pelo superstite mi inizia a raccontare le vicessitudini dei frequentanti il centro.
premessa numero3. anche la mamma di F, tale G., è una zoccola.anzi, io la considero una viveur. è una donna a dir poco bellissima che dimostra 10 anni in meno che da quando il marito se ne è andato ha iniziato a darsi alla pazza gioia.
G e F non si parlano da una vita.
da quello che dice la mia estetista, G ha una storia con un uomo sui 40 anni molto attraente a quanto dicono le pettegole del centro. si frequentano da qualche mese. questo uomo ha un fratello gemello.
beh insomma. adesso la domanda che mi ha posto l'estetista è:
quale dei 2 gemelli si è scopata F?
perchè F è andata a raccontare all'estetista che si è fatta uno dei 2 gemelli.
sto cercando di chiamarla da stamattina, mi ha detto che è via per lavoro e mi chiama appena rientra in città.
sono preoccupata, ma soprattutto...curiosissimaaaa!!!
che faccio, glielo dico, non glielo dico?

se c'è qualcuno che mi ascolta da lassù, ti prego, fa in modo che almeno abbiano scelto i gemelli diversi.

ah, ultima cosa. prima di concludere la telefonata l'estetista mi fa "ti aspetto per la manicure venerdì, e mi raccomando, informati solo, ma non dire ste cose in giro che io non dovrei saperle.poi fammi sapere."

giovedì 12 maggio 2011

cazzo no

amiche cazzo no.
sono andata alla visita di controllo per il mio poco simpatico problema di salute..
niente da fare, qui non si migliora. e le medicine aumentano..
fortuna che vado dal migliore sulla piazza.
se andassi da un altro.

ecco che mi è preso lo sconforto. cazzo.
cazzo no.

la vita mi sta prendendo per il culo nella maniera peggiore possibile.

domenica 8 maggio 2011

ce l'ho più grossa io

titolo inquitentante, eh?
ieri sera sono uscita con moroso. sono uscita a bere qualcosa, fare quattro chiacchiere...ok avevo le mie cose talmente forti che qualsiasi altra attività che richiedeva movimento sarebbe stata impossibile.
così siamo andati in un posticino in centro qui nella nostra cittadina.in quei posti dove ti senti a casa e conosci tutti.ma tutti tutti.ok, tutti a parte le nuove generazioni che stanno pian piano prendendo il tuo posto nella vita mondana, e qualcuno di dubbia provenienza che non si sa da dove salti fuori.
devo dire che era un po' che non uscivamo così dato che ultimamente siamo pieni di SUE cene di lavoro e i pochi momenti da soli che abbiamo li occupiamo a fare altro ;-))))))
e sono stata bene. è stata una bella serata.tanta gente che non vedevamo da un po'. gente felice di rivederci, altra no.
ma anche in questi momenti, in queste situazione, come dico sempre io "la miseria umana non si fa mica attendere".
piccola premessa. moroso ha una macchina vistosa.
una macchina vistosa nel senso di bella non nel senso di tamarra.
SIA CHIARO..
tutti lo conoscono, come del resto tutti conoscono me.
lui era il bello e dannato dell'itis e io la pr del liceo,brava a scuola e con un sacco di gente intorno..

fatto sta che ad un momento della serata mi alzo x andare al bagno. mentre sono in fila, il ragazzo(35????bohhh) che sta aspettando davanti a me mi si avvicina (probabilmente l'UNICO sconosciuto nel raggio di 50 metri )e mi dice "ce l'ho più grossa io la macchina."
SGOMENTO
non è possibile, cioè ste cose non possono esser vere.
a questo punto, nel dirvi cosa ho risposto (perchè la mia bocca MAI si chiude), ringrazio in questo 8 maggio la mia mamma che mi ha donato la sua diplomazia mista all'ironia di papà che in certe situazioni non guastano.ma questo non era un caso in cui esser diplomatici!
ecco perchè io gli ho risposto "davvero? quando cercherò uno con la macchina grossa, poco cervello e sicuramente il cazzo piccolo ti vengo a cercare". ci è rimasto talmente male che se n'è andato via a testa bassa col suo cocktail in mano.tra l'altro, chi è che beve più un cocarum ormai?tremendamente anni 2000 e causa di alitosi...
ah, in più ha liberato un posto nella fila per il bagno.quello davanti a me. #win

bacini amichette

p.s.sappiate che a metà di questo post, mentre cercavo di scacciare una mosca fastidiosa dato che sono in giardino, non so quale strano bottone ho spinto e ho cancellato tutto il post. habemus genium

venerdì 6 maggio 2011

tadaaaaan

amiche non sono sparita.
ho solo un periodo un po' incasinato..
diciamo che sto cercando di capire cosa fare nella vita!
moroso sembra che non parta.
il suo capo ha controfferto un nuovo contratto davvero vantaggioso, e l'azienda svedese gli ha offerto un contratto di collaborazione esterna.
il mio moroso è un figo.è un super figo, cazzo.
e mi chiedo come cavolo faccia a stare con una che non sa dove sbattere la testa.cioè è avanti anni luce rispetto a quanto lo sono io...
io mentre cerco di capire cosa voglio, mi dedico allo shopping.
compro compro compro, un milione di cose inutili. ma di cui OVVIAMENTE non posso fare a meno.
tipo l'ennesimo paio di bloch, queste
poi questa sciarpina di paul smith



e il top coat di dior che è fantastico..
poi ho trovato una bella canotta da pimkie(non ci credevo)



e qualche altra cosina, per la gioia del mio bancomat..e di mia madre!

altra cosa, sappiate che mi hanno imbottato la macchina.
premetto, io la macchina non la sopporto, fosse per me sarei sempre in bicicletta o a piedi, quindi la mia macchinina già era messa male da tutte le botte che le ho fatto io..in più in un parcheggio mi hanno disfatto la fiancata, e ovviamente nessuno si è fermato o ha lasciato un minimo bigliettino. apprezzavo anche un "son stato io ma non ti dico chi sono" ma proprio niente...
è già la seconda volta quest'anno...ma finchè va io me la tengo!

ah, e stanotte ho sognato che ero una spice girl e cantavo wannabe a squarciagola.
quale spice girl?
ovviamente posh spice. probabilmente solo perchè nel mio inconscio un giretto su quel figaccione del suo consorte me lo farei!!!

bacini bellezze!!

domenica 1 maggio 2011

cos'avrà voluto dire?

prima stavo commentando un post sul blog di chiara.
per confermare il commento, mi dice di inserire la parola di sicurezza, che con tutte le infinite combinazioni possibili di lettere sparse a caso...era GRASSA.
cioè mi ha fatto inserire la parola GRASSA.
sappiate che mi ha rovinato la giornata questo inserimento.
ma è possibile?
buuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuu
bacini e buona domenica!

sabato 30 aprile 2011

Mr. Big goes to Napa (?)

Stasera ho cenato con moroso.
gli ho mangiato la faccia per quello successo ieri, ma sembra abbia capito e le sue scuse erano sincere.
ma ecco come qualcosa è cambiato.
moroso oggi ha ricevuto una proposta di lavoro. una super proposta (per la legge secondo la quale, se non ti serve un lavoro lo trovi subito e se ti fanno un'offerta te ne faranno altre cento).
una super proposta con un super stipendio a una super distanza.svezia.
mi sento come carrie quando mr big le disse che sarebbe andato a napa.
ora, qui non è ancora deciso nulla, non si sa ancora quale sarà la controofferta della sua azienda.
ma io sono nel limbo.e anche lui lo è.
e mi è arrivata la fatidica domanda "cosa devo fare?"
io gli ho risposto, con le lacrime agli occhi, che deve fare quelle che si sente e quello che è meglio x se stesso. e non pensare a me o farlo poco. perchè io in qualche modo ci sono. forse. magari mi trasferisco.magari no.
boh, vi lascio nella mia confusione mentale.e vi tengo aggiornate.
un bacio

giovedì 28 aprile 2011

ehm

ehm...
io sto aspettando il moroso da un'ora
non risponde al telefono.
mi devo preoccupare?
incazzarmi non serve, lo sono già..
quando arriva lo mangio vivo.

minchia che palle.
odio aspettare.




bacini bellezze!

sabato 23 aprile 2011

vi aggiorno...

amiche, sono rimasta indietro!

partiamo da venerdì.
era stata una giornata no.di quelle un po' tristine.
però avevo già in programma aperitivo bolognese con un'amica e sono andata comunque (ringrazio le nuove tariffe di parcheggio in centro...2,40 euro l'ora..no comment)...
già avrei dovuto capirlo che sarebbe stato ROVINOSO.
quando parto da una giornata no e so di avereun impegno, io mi evolvo.
con evolversi intendo proprio un processo tipo "alla pokemon": prendo la vita in mano e mi cambio.
così mentre la mia condizione era all'incirca questa


ho preso coraggio, mi son vestita per bene, ho preso la macchina e viaaaaa...
il problema di uscire quando le scuole sono chiuse è che si può star sicuri che si trova SEMPRE qualcuno che se chiedi cosa fa ti risponde "il liceo"...e allora no cazzo..
siamo andate in questo posticino molto carino, con bella gente, sove abbiamo fatto chiacchiere piacevoli e dove siamo entrate in contatto (solo figurativo,sia chiaro) con una nuova categoria di ragazzi: i diciannovenni.
cioè, adesso i ragazzi di quell'età son tutti belli. tutti super fashion, tutti spigliati..dove erano questi quando IO avevo 19 anni? perchè i miei coetanei a 19 anni erano tutti brufolosi e rincoglioniti e questi invece sono assolutamente cool?? ma che palle..
così è d'obbligo la frase che sempre spesso diceva una mia amica
"cresci bene che ripasso!!"
detto ciò, è stato un aperitivo di quelli molesti. cioè quando anziché inziare con uno spritz mi butto direttamente sul mojito, è ovvio che le cose debbano andare in un certo modo. ed ecco che incontriamo un altro "tipo da aperitivo": l'uomo verso i 40, super fascinoso che irrimediabilmente CI PROVA. basta che veda una ragazza sotto i 30 e ci prova. in maniera anche eccessiva.così in un solo aperitivo mi sono state rifilate frasi del tipo:
-che bella sciarpina.
-belli i jeans,ce li ho anche io
-hai un sorriso da perder la testa.ti farei sorridere ogni giorno
-cosa fai stasera?ho una cena con amici mi vuoi accompagnare.
e poi il peggiore di tutti
-sono vere o rifatte?
ahahahahah a questo ho sonoramente riso in faccia per almeno mezz'ora complici i gia 3 mojito.
amiche, ma che gente c'è in giro?

del resto il weekend di pasqua non è stato nulla di che, ho fatto un po' di shopping con la mamma (che ci voleva!sarà stato per ripagarmi delle pulizie), ho mangiato 15 kg di cioccolato rigorosamente fondente e sono andata a riccione col moroso per pasquetta..in barca!che sorpresa!fortuna che non ho il mal di mare perchè con quello che avevo mangiato..
come sospettavo, i pantaloni che mi entravano sabato, lunedì non mi entravano più, quindi ho questa settimana di disintossicazione e mangiar sano.
ma sapete cosa mi fa venire a me il mangiar sano?
mi fa venir voglia di macdonald, mannaggia...

bacetti

venerdì 22 aprile 2011

no words

voi non avete idea.
sono appena tornata da una cena con moroso, 2 colleghi e rispettive compagne.
peccato che uno al posto della solita ragazza con cui convive da 10 anni (lui ne ha 40) si è presentato con una 30enne polacca/ucraina non so bene ma comunque dell'est che non sapeva dire nulla in italiano a parte "mi piace".
secondo voi, e interrogo così le vostre menti, che mestiere poteva fare costei?

no ragazze, siamo rimasti tutti allibiti.
soprattutto perchè la compagna di sto qui è una strafiga.
il moroso l'ha preso in disparte e gli ha detto "scusami P. pensavamo venissi con R. C'è qualcosa che non va?"
e lui?
"no no R. ha un congresso,che facevo venivo da solo?almeno sto in compagnia...poi quel che capita capita..ci siam capiti no?"

NO WORDS

eccola la miseria umana.eccola

mercoledì 20 aprile 2011

revivals

io non so come siate voi.
io sono quella che quando rompe con una persona chiude tutti i ponti, non ne vuole più sapere nulla.
ho un'amica che rimane in piacevole contatto con tutti i suoi ex.
io no.
io ELIMINO.
ma elimino proprio. a volte impongo alla mia mente di eliminare i ricordi.
la settimana scorsa sono andata a fare aperitivo con una ex compagna di università, che studia ancora, e ci siamo incontrate nella mia vecchia facoltà.
e neanche a dirlo ho riincontrato facce che la mia testa aveva completamente cancellato.ma completamente!alcune persone le ho riconosciute a stento, talmente hanno rappresentato l'inutilità nella mia crescita personale.
poi ho incontrato lui.
ho avuto un flirt con questo ragazzo il primo anno di università. prima di mettermi con il mio attuale moroso.quando ancora non sapevo cosa volevo da lui e cosa lui voleva da me.
e anche prima di sapere che quel ragazzo avesse la morosa.e io non lo sapevo.
l'ho incontrato al momento della registrazione di un voto, nello studio del mio prof di fisiologia.
attrazione a prima vista.siamo usciti per un mesetto. poi ho scoperto che aveva la morosa.
e ho tagliato tutti i ponti, nonostante mi piacesse non poco.
beh l'ho visto, per caso. mi ha chiesto di fermarmi per un caffé ma ero di fretta e sinceramente non mi andava. in un attimo mi sono tornate in mente un milione di cose che pensavo avere eliminato.
non erano eliminate, erano sempre lì, solo nascoste.
oggi mi arriva un messaggio:"mi fai sempre un certo effetto".
io non ho nemmeno risposto, non ho motivo e non mi interessa.
ecco a me ste cose stan sul cazzo ma sul cazzo.
perchè vorrei che fosse il mio moroso a mandarmi un messaggio così.
e lui ste cose non me le scrive più.

io non voglio revivals.
voglio solo stare bene adesso, senza pensare né a ieri, né a domani.

bacini

martedì 19 aprile 2011

it' been a bad day, please don't take a picture

perchè è stata una di quelle giornate da dimenticare.
perchè non so domani chi e cosa sarò.
perchè stiamo cercando di tenere insieme i pezzi di qualcosa che forse non c'è più.
perchè non riesco più a capire se ci stiamo impegnando abbastanza.
perchè non riesco più a capire dove siamo e dove stiamo andando.
perchè non so più chi sei.
perchè non so più chi sono.
perchè, forse, nemmeno tu sai più chi sono io e chi sei tu.
perchè a volte l'amore non basta

'notte..

lunedì 18 aprile 2011

cucinare

..cioè io al mio moroso gli voglio proprio bene.

ma lui....quanto è buono?


video

altroché cucinare...

bacetti!

sabato 16 aprile 2011

pulizie

Questo post è dedicato con affetto a Laura.

io vivo in una casa, abbastanza grande ma non troppo, quella in cui è bello ospitare amici, parenti, ma non troppi. con tante stanze ma non troppe. una casa giusta per 4 persone.
la mia casa è sempre aperta a tutti, mia madre perfetta padrona di casa (non chiedetemi come faccia ad essere lavoratrice full-time e desperate housewife allo stesso tempo) è sempre pronta ad accogliere chiunque con mille leccornie e pavimenti sempre splendenti.
tutti.
tutti TRANNE le donne delle pulizie.
niente da fare, sono anni che cerchiamo di rifilargliene una, sapeste quante sono venute "in prova" e sono scappate a gambe levate. perchè NESSUNO pulisce bene come LEI.
perchè lei, quando pulisce,ecco lei è così


nessuno lucida bene il lavandino come lei, nessuno fa splendere il parquet come lei, nessuno fa profumare casa come lei. e in fondo un po' di ragione ce l'ha.
negli anni, le signore delle pulizie in prova, rientravano tutte in determinate categorie (che ho poi scoperto tramite accurati confronti con quelle degli altri che sono universali):
-quella che puzza: ecco questa proprio non me la spiego. va bene che pulir tutto il giorno è fatica...ma non è la PULIZIA la base di tutto?
-quella che crede di pulir meglio della padrona di casa: neanche a dirlo questa è l'acerrima nemica di mia madre. presunzione fallimentare in partenza. nemmeno mastro lindo che esce dal flacone può competere con mia madre
-quella che dice che va via a mezzogiorno che in realtà alle dieci non era più in casa: scoperta quando, un giorno che non stavo bene sono tornata prima dall'università, e la casa era deserta nonostante lei avesse dovuto essere li. si è giustificata dicendo che sua sorella era stata male.peccato fosse figlia unica e lo sapevamo.
-quella che fa finta di lavorare, ma in realtà guarda le telenovelas: scoperta di brutto perchè quando tornavo a casa e accendevo la tv trovavo ogni volta sky sintonizzato su un canale mai visto
-quella che pensa di sapere pulire e la prima cosa che ti chiede è "dov'è lo swiffer": sbaglio MADORNALE non si pulisce con lo swiffer!!
-quella brava: che a me non è ancora capitata.

tutto questo per dire che, l'unica che può toccare gli attrezzi di pulizia è OVVIAMENTE la diretta discendente di superwoman(l'essere madre è un alibi), cioè io, mediocre figlia che non sa smacchiare bene l'acciaio dalla gocce d'acqua. che io quando devo far le pulizie sono così invece, mica come lei
oggi è accaduto che superwoman sia stata convocata ad una riunione urgente per la classe di figlia mediocre2,e che essa si sia dovuta arrendere al fatto che figlia mediocre1, cioè io, avrebbe dovuto fare le pulizie al posto suo, o meglio "ritoccare" il suo già perfetto operato.
così mi sono svegliata presto, superwoman mi aveva fatto trovare straccetto per la polvere, spray, aspirapolvere e raccoglipolvere tutti li in fila come un piccolo esercito...ma..un momento...
quello non è uno straccetto per la polvere...quella è una mia maglia!!!
interrogo superwoman (ancora intenta a prepararsi per rendersi perfetta alla vista dei professori) sul perchè ci fosse una mia maglietta al posto dello straccetto.
cito testuali parole
"innanzitutto bene bene non ti stava, poi quel cotone ha una trama perfetta per spolverare. ma ribadisco, che proprio bene non ti stava".
mi avrebbe fatto un favore insomma.
io superwoman la odio.
la odio profondamente perchè ho paura di diventare come lei.

così ho deciso che quando andrò a vivere fuori casa, inizierò facendo casting per qualcuno che mi pulisca casa. che non voglio mica una persona qualunque io. no no io voglio qualcuno così


bacini bacini

venerdì 15 aprile 2011

grazie-non grazie

..e qui continuiamo la saga degli avvenimenti.
no perchè ho avuto le giornate più assurde della mia vita.
così inizio, attraverso grazie e non grazie, a riassumere in modo sparso gli avvenimenti
dico il primo gigantesco, immenso, NON GRAZIE a una di quelle che credevo essere un'amica che invece ha dato prova di non esserlo affatto, anzi, proprio di remarmi contro alla grande.
dico un GRAZIE gigante al moroso che, nonostante le cose non vadano proprio bene tra noi (e qui le parole si sprecherebbero), mi ha accompagnato con la sua supermacchina in supervelocità e con un supersorriso ad una visita da cui sono uscita superdesolata, si è sorbito la superpesantezza di mia madre e nonostante tutto non ha fatto una piega, mi ha aspettata per ore, mi ha abbracciata forte e mi ha detto che lui C'è.
un non grazie al super medico con cui avevo la visita che è arrivato con 2 ore di ritardo, ma un grazie perchè nonostante tutto ha saputo farmi ridere.
un non grazie alla tangenziale di milano, intasata come sempre.
un grazie al moroso che sa sempre le strade alternative. e che mi dice che sono una gallinella grassa e che fra un po' ci fa il brodo con me. era un modo carino per dirmi cosa???
un non grazie alla responsabile dell'ennesimo colloquio fallito,
un non grazie a chi mi ha distrutto la fiancata della macchina senza preoccuparsi di lasciare un biglietto (n.b. quasi 1000 euro di danni),
un non grazie all'amica che mi ha fatto fare 30 km per poi tirarmi pacco e
un grazie a quella che mi ha detto "nessun problema mi libero e ti raggiungo".
un grazie alla vecchietta che ho aiutato in ospedale e mi ha detto "vorrei avere una figlia come lei".
un non grazie al laboratorio analisi che ha fatto non so che casino con le mie e domani devo andare a farmi spuncinare di nuovo..
un non grazie a chi mi chiama per raccontarmi ogni singolo pettegolezzo, ma non mi chiede come sto
un grazie gigante a chi fa finta che io stia bene ma che se si affronta il discorso non cerca di sviare.

amiche non è tutto qui ma per ora quello che mi sento di scrivere.
vi abbraccio
babette

Liebster Blog

ragazzuole mie, direi che sono rimasta DECISAMENTE indetro..
in questi giorni me ne sono capitate di ogni, soprese piacevoli e spiacevoli...
quindi vi aggiorno un po' su tutto, partendo dal fatto che la mia dolcissima Laura mi ha insignito del premio
che mi fa un sacco di onore..perchè alla fine, dato che io considero il blog come la mia "valvola di sfogo" vuol dire che c'è qualcuno che mi apprezza per quello che sono, per il mio cervello malato e la mia vita incasinata.. quindi grazie Laura, sei davvero carina..ah e vorrei ricordare che siamo entrambe figlie di madri-maniacali quindi abbiamo non poco in comune!
e ora sono io a dover dare gli AWARD...
the nominees are:

Esprit à vivre perchè è decisamente pazza e un po' cinica, ma adorabile e trovo un po' di me in quello che scrive..ci sono finita un giorno per caso, e non l'ho più abbandonata!!!

l'antitommaso perchè trovo la sua idea decisamente geniale..anche se secondo me...un po' fallimentare!

L'antipatica perchè è una persona VERA non frivola, con problemi reali e situazioni reali.

Vita da stronza perchè lei è una stronza VERA!!!una maestra di vita e ispirazione di acidità!fantastica!!!

Questo premio ha lo scopo di far crescere i nuovi blog, cercando di dar loro più visibilità nel web.
Ci sono solo 3 regole da seguire:
1) Accettare il premio e scrivere un post nel proprio blog
2) Scegliere dai 3 ai 5 blog che seguite e che siano nati da poco o abbiano meno di 100 lettori fissi e comunicare loro che hanno vinto
3) Linkare il blog della persona che ve lo ha inviato.

Grazie ancora amiche!!
un bacione

domenica 10 aprile 2011

fine weekend

finalmente sto bene.
è già poi da ier sera che sto bene, anche se mi sono comunque limitata al riso in bianco.
oggi è una di quelle mattine belle, dove mi sono svegliata da sola, e quanto adoro farlo..
tira un sacco di vento, non so quanto mi convenga uscire in bici, ma nessuno mi toglie una bella colazione fuori.
ho un po' di amarezza in corpo per la serata appena passata col moroso, non so più bene dove stiamo andando, non so più bene SE stiamo andando.
siamo in un periodo di profodo cambiamento per entrambi, che ben non sappiamiamo dove porterà.
ma se siamo una coppia, le cose si affrontano insieme, no?
beh, nonostante la malinconia che mi pervade, sono abbastanza serena, e inizio così la MIA settimana (si perchè per me inizia la domenica la settimana!)
speriamo che oggi ci sia qualcuno per l'aperitivo!


buon fine weekend care!
bacini

giovedì 7 aprile 2011

volevo dirvi che...

anzi, volevo dire a un bel po' di gente un bel po' di roba.
partendo dal fatto che vorrei dire le peggiori cose hai testimoni di genova che, in una mattina di vomito (si, io, il 7 di aprile ho preso il virus) suonano alle 9, entrano nel cortile senza chieder permesso e quando mi affaccio dalla porta in condizione tipo slimer, nemmeno la mia faccia verde gli impedisce di iniziare a parlare. fottetevi, ma soprattutto, NON CE L'AVETE UNA VITA?
poi inveisco contro il moroso che mi sta stressando l'anima come non mai con discorsi inutili che non portano a niente. a lui dico, ok adesso BASTA discutere. sennò fottiti.
un bel vaffanculo alla profumiera della nuova profumeria superfiga che mi ha dato una tonalità sbagliata di fondotinta e non voleva cambiarmelo perchè la confezione era stata aperta. colpa mia se avevo scelto un colore e me ne hai dato un altro?mi hai becato in un periodo di ACIDITà fuori dal normale bella mia, figurati se non l'avevo vinta.
un po' vorrei anche inveire contro mia madre che, a casa per qualche giorno, mi riempie la testa di parole, soprattutto alle 7 della mattina...TACI CAZZO.
l'ultima accusa della giornata è duplice, va in parte all'anziano signore e in parte alla non più così giovane donna in fila rispettivamente davanti e dietro a me alla posta. al primo un bel NON HAI PROPRIO UN CAZZO DA FARE se, in pensione, ti lamenti della fila che c'è in posta, che stai perdendo un sacco di tempo, parli dei giovani che non han voglia di lavorare, e quando sta a te, occupi la cassa per mezz'ora perchè non ce la puoi fare. alla seconda un bel GLI SPECCHI LI HANNO INVENTATI perchè alle 10 di mattina con 25 gradi era in giro con tronchetti tacco 12, panta a mezza gamba bianche con un culo flaccido che neanche mia nonna e un top verde pisello con l'ombelico scoperto.

ecco no, io certe cose non le accetto cazzo.
amiche in sti giorni sono poco produttiva.
speriamo il virus se ne vada in fretta.
per ora immaginatemi proprio così




bacini piccine

domenica 3 aprile 2011

fail

ecco.
io scrivo adesso ma non è che prima non potessi scrivere.
è che ero davvero troppo incazzata per scrivere.
preambolo..
avete presente quei giorni vuoti in cui si cerca disperatamente qualcosa da fare?
irrimediabilmente secondo una strana legge delle cose, sicuramente quando hai qualcosa da fare se ne aggiungeranno altre. altre proposte in questo caso.
fatto sta che ieri mi chiama il moroso, tutto eccitato "amor,mi han promosso,cazzo,gran posto!in culo a quel coglione di ********* che lo voleva lui!!ahah!!allora domani mezzogiorno grigliata col capo e domani sera festeggiamo alla grande" della serie se le dice e se le fa. io contentissima accetto subito, è una soddisfazione enorme e non vedo l'ora di festeggiare con lui..
ieri sera mi chiamano le mie amiche, tutte contente :"domani si va al mare, super aperitivo!!non puoi dire di no" e invece mi è toccato dir di no. e rinunciare ad una giornata super divertente, cazzo, ma di quelle che poi te le ricordi, le conosco bene le mie amiche in "trasferta"..
fatto sta che oggi mi sono alzata prestino e in vista della seratona mi sono dedicata al "restauro": niente peli, idratazione perfetta, vestiti già scelti.
mi chiama alle 6.
"amore, sto tornando ora dalla grigliata, si è tirata per le lunghe, sono morto, mi spiace, festeggiamo domani sera?"
MA VAI A FARE IN CULO TU E LA TUA PROMOZIONE DI MERDA e io che mi sono persa una giornatona al mare con le amiche.
cazzo questa gliela faccio pagare...ma come, COME?!?!?!?!
so che le vostre perfide menti malate mi aiuteranno...
bacini

giovedì 31 marzo 2011

delusione

ragazze non mi hanno preso.
nonostante le calze non mi hanno preso.
il mondo è ingiusto
avanzo un paio di calze.
lo sappia signorina del colloquio,sappia che vengo a cercarla.

sono triste cazzo

"sono stanco"

ecco il titolo è la frase più ricorrente di cui il simpatico moroso mi riempie le orecchie ultimamente.
serata deludentissima.
e io cazzo, non lo reggo più.
non sono mica una di vaste pretese.
però fare un discorso senza vedermi sbadigliare in faccia o farsi le coccole, ecco io ci tengo.

notte ragazze

martedì 29 marzo 2011

Prom?



perchè a me non son mai successe cose così?
possibile essere invidiose di 2 quindicenni?

andrà?

..sono appena tornata da un colloquio, che non poteva ovviamente filare liscio perchè sennò non farebbe parte della mia vita..
la mia intervistatrice, per farvi capire quanto mi stava ascoltando, interrompe il mio discorso con un "ma no dai cazzo!"...
cos'era successo?
le si erano smagliate le calze.ma una smagliatura gigantesca e imbarazzante.
e io ho SEMPRE un paio di calze di riserva nella borsa quando le indosso.
così le ho salvato la giornata donandogliele. probabilmente anche la vita dato che non sarà assalita dai commenti delle cattive colleghe.
come minimo mi deve assumere.

buona giornata
bacini

domenica 27 marzo 2011

silenzio

nella mia vita, mi è capitata secondo me, una bella fortuna: nascere in una bella e grande casa di campagna, di quelle bianche con le finestre marron non come quelle nuove che sono di tutti i colori.
sono nata in una di quelle case con l'altalena e lo scivolo, gli animali e la strada sterrata, il cancello sempre aperto e tanta gente intorno.
ma soprattutto: il silenzio, il silenzio scandito solo dai rumori dei pollai delle case intorno.
adesso non è più così..adesso si sono aggiunte case, automobili e soprattutto, cosa che odio più di tutto il vociare delle casalinghe isteriche che ad ogni ora del giorno fanno "passeggiate rilassanti/rigeneranti" perchè sennò a casa non saprebbero cosa fare..
ecco, le odio davvero.
le odio perchè con le loro parole vuote rovinano quel silenzio pieno di pace.

come sono poetica stasera.
buona settimana donzelle

vi mando un bacio

giovedì 24 marzo 2011

incazzo

si amica ok.
io ti voglio bene, ne abbiamo passate di ogni insieme.
eravamo a scuola insieme, siamo andate in vacanza insieme...
ma se fai la troia, sei una troia
e io te lo dico
e se adesso sei incazzata con me, ti passa poi.

mercoledì 23 marzo 2011

coincidenze

non sono mai stata scaramantica, ma credo decisamente nelle coincidenze..
e soprattutto credo che alcune cose portino fortuna.
con ciò vi introduco la mia ossessione per 2 marchi.
spiego meglio. nelle mie vicessitudini di vita, mi sono trovata nella condizione in cui, nei momenti più importanti e più belli indossavo SEMPRE qualcosa che apparteneva a uno od entrambi di questi 2 marchi.
uno è la perla, l'altro paul smith.
indossavo abiti la perla il primo giorno di elementari, il primo delle medie, il primo delle superiori. e sono sempre stata brillante. il primo giorno di università ho rotto la tradizione.non mi piaceva com'ero vestita, avevo un semplice paio di jeans e una camicia che non mi stava bene. ecco che l'università è stata un disastro.dovevo capirlo cazzo.
avevo un vestitino della perla il giorno in cui è nata mia sorella.
avevo una giacca e una borsa di paul smith il giorno in cui ho conosciuto una delle 2 vere amiche che ho...
paul smith è una delle poche, pochissime cose che accomuna me e il moroso.
coincidenze?
a questa cosa si aggiunge il fatto che sono ossessionata anche dalla biancheria intima.
se QUEL giorno, sotto QUEL vestito, non ho QUELLA biancheria...ecco io impazzisco.piuttosto non esco di casa. sono malata!

tutto questo per raccontarvi cosa mi è successo stamattina.
ieri il moroso era a in giro per clienti e, dato che ha finito in anticipo, mi ha chiesto se mi serviva qualcosa in centro (secondo me ha qualcosa da farsi perdonare, una cosa così non me l'ha mai chiesta..). così l'ho prontamente mandato a comprare un completino reggiseno+slip alla perla.
mentre lo comprava mi ha chiamato per dirmi "sicura che con gli stessi soldi non vuoi sfamare tutto il terzo mondo?"..sentivo le risate della commessa in sottofondo.
stamattina è passato da me per la colazione (ovviamente organizzata per la ricezione del pacchetto, non riuscivo ad aspettare!), apro la busta del negozio e..dentro c'è TUTT'ALTRO!
nonostante fosse la stessa linea, la commessa deve averlo in qualche modo convinto a comprare un reggiseno a triangolo nel quale le mie tette non stanno neanche per metà e un perizoma (di una taglia in più addirittura) quando io i perizoma NON li uso...
ma dico io...MA CE LA FA, CAZZO?come se non mi conoscesse..
adesso mi tocca andar la a cambiare..e figuriamoci se non mi faccio tentare da altro..
ho bisogno di un freno!

p.s. per la cronaca ne ieri ne oggi indossavo uno dei 2 marchi...quindi la sfiga mi ha assalito..coincidenze?

bacini girls!

sabato 19 marzo 2011

santificazione

donzelle mie belle, sappiate tutte che la mia santificazione si avvicina, oserei dire che è quasi imminente.

si perchè ho passato gli ultimi 2 giorni dedicandomi COMPLETAMENTE all'ometto mio caro..
ieri ho passato il pomeriggio a fare commissioni per lui perchè era al lavoro, non riusciva ed erano urgenti..poi parrucchiera e vestito nuovo per presenziare all'ennesima sua cena di lavoro dove, mentre lui parlava di nuovi progetti io mi sono SORBITA i discorsi del cazzo sulla meritocrazia italiana (quando è un industriale milionario a parlarne sembra tutto più vero, no
?!?!?), e con immensa pazienza sono giunta alla fine della serata, ho mantenuto un meraviglioso sorriso tutto il tempo e non ho mai fatto richiesta di andarmene..a casa, mi sono addormentata a fianco al moroso con un misero bacetto e un "sono distrutto"..quindi no comment.
questa mattina sono tornata a casa dopo essermi quasi rotta un osso della gamba per fare il più in silenzio possibile e non aveglairlo, dopo essermi sorbita un'ora di discorsi u po' vaghi di sua madre, fatto la spesa, pranzato e dopo pranzo l'ho accompagnato a prendere la macchina dalla riparazione.1,5 ore di viaggio per raggiungere il luogo in cui parlava solo della sua macchina, più 2 ore intere a parlare della sua macchina nel ritorno. cena insieme e adesso?
io me ne voglio andare a casa, a dormire, a pensare un po' a me. lui mi vuol vedere anche domani.io no.
io domani mi voglio far un bell'aperitivo pesante con le mie amiche.
voglio pensar a me davvero, che lui non è che ci pensa tanto..
..e se cedo alle moine che mi fa di sicuro?
che palle..

santa subito!
bacetti ragazzuole

martedì 15 marzo 2011

scarpe

ecco, ho trovato le scarpe che voglio.
sono un paio di sandali di camoscio rosa-fucsia con due fiocchetti sul davanti...ma belllllleeeeee..
nonostante il colore non fanno né barbie né zoccola..
le provo..
mentre le indosso entra un ragazzo, ritira una sporta con 4 paia di scarpe per la sua ragazza e le paga (almeno almeno 700 euro di spesa)..
il 40 mi sta grande..
chiedo il 39
(piedini di fata eh?)
"mi spiace l'ultimo l'ha appena preso il ragazzo"....

ORA
a parte l'incazzo perchè non c'era più il numero,
un moroso così A ME NO?!??!?!?!?!?!?

perchè il mio non sa farmi i regali nemmeno per natale?
ditemi vi prego che neanche i vostri san fare regali...

lunedì 14 marzo 2011

coriandoli

questo post è dedicato a chiunque abbia bambini in età da carnevale e abbia la magnifica idea di comprargli coriandoli e stelle filanti..ma non quelle di carta, no, sono outttt!
quelle belle chimiche che ti rimangono attaccate ai vestiti per giorni..
dico questo perchè oggi era l'ultimo giorno di carnevale nella mia città, e , un po' per ricordare i vecchi tempi in cui anche io vi partecipavo, un po' per noia causata dal non poter far molto con la pioggia, ho deciso di farvi un salto con un'amica.
a parte il casino che nonostante la pioggia c'era, nonostante gli spintoni, nonostante tutto, io proprio i bambini felici di buttare i coriandoli o di spruzzare le stellefilanti colorate non li sopporto..
poverini, loro non hanno colpa..la colpa è di quei maledetti genitori che li ammaestrano a dirigersi sulla giacca migliore, sui capelli meglio conciati dei passanti.
figuriamoci se non ci finivo in mezzo io..
ad un certo punto mi fermo a parlare con una vecchia amica e sento uno di "quei" genitori che apostrofa ilfiglio dicedogli che cosa glieli aveva comprati a fare i giochini di carnevale se lui non gli usava, e poi, "guarda, tirali a quella ragazza li ferma col piumino blu..."
in un nano secondo, capto la conversazione, mi guardo intorno per vedere in che raggio c'è qualcun altro oltre a me col piumino blu (nessuno nel raggio di 20 metri) sposto lo sguardo sul bambino (che avrà già avuto 12 anni) e lo vedo già pronto con la bomboletta da spruzzare le stelle filanti verso di me, "indosso" l'spressione più cattiva che ho, lo guardo negli occhi e gli dico "ci devi solo provare", il bambino si mette a frignare con i genitori che mi mandano a quel paese con parole mai sentite di un dialetto del sud italia (non so nemmeno dare una provenienza, era incomprensibile) e io...
io mi giro, e continuo a parlare..che aplomb..
mi spiace, ma io quelle robe appiccicose che poi ti trovi anche nelle mutande non le sopporto proprio.
NO NO NO

bacini
babette

venerdì 11 marzo 2011

ennò!

io e la mia farmacista ormai siamo pappa e ciccia.
mi vede più lei di mia madre e quando entro ormai sa già cosa deve darmi.
e fin qui...
dopo le meravigliose notizie ricevute ieri, ho dovuto inserire un paio di medicine nuove..
una è una fantastica cremina per una dermatite..
e fin qui..
possibile che 10 ml di crema mi costino 30 euro?
in rapporto neanche i super impacchi de la mer con cui mia madre infesta il bagno costano così!
maledette medicine!

così nella mia piccola testolina ho pensato,che se spendevo quei soldi per una medicina, ne potevo spendere almeno 10 volte tanto in vestiti..
mi sono fatta un giretto e ho provato un po' di cose per concludere che:
-i vestiti sono per le anoressiche e ti fanno sembrare in cinta
-le mie tette non entrano da nessuna parte, a parte in vestiti di taglie giganti o giacchette con spalle enormi
-o sei da tacco 15 o sei da ballerina

e chi ci salva adesso?
possibile che quando uno vuol comprare non trova nulla??????

uffiiiiiiii

giovedì 10 marzo 2011

......

sempre e solo brutte notizie
senza apparente via di uscita
e io non reggo più
più più.

martedì 8 marzo 2011

8 marzo

no perchè il mio 8 marzo ha fatto pena, anzi di più.
che poi io non ho ben capito cosa si festeggi. forse che la lindt fa i cioccolatini con l'involucro giallo, ecco cosa si festeggia..

dappertutto era pieno di serate organizzate per sole donne..proprio non vedo il motivo per andar a vedere uno che si spoglia col coso che gli penzola li davanti..quasi quasi vomito..
serate tristi, a menù fisso, con tanta gente che non ti riesci nemmeno a parlare..

meglio un aperitivo pesante..semplice ma pesante..

così mi ritrovo quasi a mezzanotte a far quelle che definisco "riflessioni da alcol" causate da un'assunzione di cubetti che va dall'aperitivo al post cena..
e quando inizio diretta coi superalcolici..apriti cielo!
ho capito che:
-non ho più amiche. io vorrei avere un gruppo alla satc, non che non ci si riesca a vedere neanche per un aperitivo..quando avremo famiglia, mi dico io, che ne sarà di noi?
-l'8 marzo tutti gli uomini sono mostri e credono che tu, solo perchè sei fuori con un'amica sia "disponibil"...ehm...no enneo..
-a peggiorare il tutto ci si mette il fatto che è anche martedì grasso quindi gli uomini oltre ad essere mostri sono pure travestiti..stasera ho potuto individuare:
uno in pigiama
uno di brokeback mountain
pulcinella
un befanone
uno scozzese
un boscaiolo
un imbianchino
una specie di turco
e altri che secondo me con la faccia che avevano sarebbe stato meglio che si fossero travestiti.
-altra considerazione. voglio tornare a partecipare alle feste di carnevale con le MIE amiche, qelle che erano divertentissime, non quelle che sono pallose
-il moroso che ti porta mimose in extremis facendo finta di non essersi dimenticato è dolce
-l'alcol mi fa male.

notte amiche,
siete splendide
bacio


lunedì 7 marzo 2011

piangi o ridi?

a volte ringrazio il cielo,
che ci sia ancora qualcosa per cui inorridire davvero..

http://www.trimandproper.net/landing-strip.html

non so se ridere o se piangere..

incubi e cinese

niente da fare, non ho più il fisico..
ieri sera io e moroso abbiamo avuto la malsana idea di prendere cinese.
mentre lui ha dormito come non mai, io ho passato una notte di incubi e giramenti ne letto..
mi sono sentita tutto a un tratto come quelle tipe che si ingozzano di roba in quell'orrendo programma di real time che non mi ricordo come si chiama.
bleah..
oggi mi vesto di verde..no meglio di no,troppo simile al colore della mia faccia al momento!
va là, mi vesto di blu!
e torno in banca..

domenica 6 marzo 2011

gonfia e sgonfia

dopo 15 anni di quei giorni li cazzo mi scombussolano ancora.
il mal di testa e il vomito mi han fatto compagnia per 2 giorni.
non contando che ieri ho dovuto presenziare ad una cena formalissima di lavoro del moroso facendo finta di stare bene e di essere COMPLETAMENTE a mio agio in un vestitino ultra fashion e su un tacco 12 (col quale sono più alta del moroso..ma vabbé)..
unica consolazione?
nonostante rasentassi lo svenimento ogni 5 secondi, ero vestita meglio, tenuta meglio e soprattutto immensamente più intelligente e dai discorsi versatili del 99,9% delle belle fighe con quasi tutto rifatto delle compagne/mogli/amanti/accompagnatrici presenti alla festa.
altra super consolazione?un moroso che alla fine della festa ti dice: "sono fortunato.non eri di certo la più figa,ma tutti cercavano te". per forza, sono sempre stata una calamita per gli ubriachi..avrò un appeal da alcol..mah..
così mi ero un po' gonfiata di orgoglio..per essere super sgonfiata questa mattina quando, concia male come non mai, mi devo fiondare in banca a firmar della roba..ma la mia banca è differente..eh si..
la mia banca è diventata iper tecnologica e ha deciso di affidare ad una super iper fighissima ragazza in mini tailleur l'arduo compito di accompagnare i clienti al giusto sportello..no comment..
sono tornata alla bassezza della mia insicurezza!

mi faccio 10 litri di tisana ventre.ecco.
buon proseguimento di weekend amiche
bacinissimi

giovedì 3 marzo 2011

reinventarmi

perchè voi lo sappiate, a titolo informativo,
io nella vita come obiettivo ultimo ho quello di fare la desperate housewife.
ma sul serio.
quella che rimpinza la gente di dolci.
non quella che ha le donne delle pulizie però. che io son pignola, nessuno pulisce la MIA casa come la pulisco io.
io voglio proprio essere una desperate!
ora però, sono ancora troppo giovine, non ho uno straccio di lavoro (l'avevo, l'ho perso e forse ho anche ringraziato il cielo per quello..)una laurea che non mi serve a nulla perchè mi fa schifo e un moroso part time (dato che non c'è mai)..
quindi devo reinventarmi, trovare qualcosa che mi piaccia veramente fare...
ma...
COSA?!?!?!?!

help amiche!

mercoledì 2 marzo 2011

i pod

CAZZO
non c'è parola migliore per iniziare questo post..
ho perso l'ipod..

e adesso??????

nuoooooooooooooo...
triste..

martedì 1 marzo 2011

il teorema del divano

la mia vita è fatta di teoremi partoriti dalla mia mente un po' perversa credo.

e quello del divano è uno dei pù veri secondo me.

oggi ho fatto visita ad un'amica che ha appena cambiato casa e che ha voluto a tutti i costi mettere un divano gigante in un salotto da formica.
da che mondo è mondo, divano grande salotto grande, divano piccolo salotto piccolo..

indubbiamente metafora di vita. voler colmar gli spazi e non accontentarsi di quello che si può avere.
mi spiace amica mia..

(in realtà la prima cosa a cui ho pensato quando ho visto quel divano gigante era una canzone veramente oscena di almeno 15 anni fa che faceva "è grosso e non ci entra"..lasciamo stare a cosa si riferisse e ringraziamo il mio cervello...)

besitos!

....



...che poi secondo me se uno non c'ha niente da dire, cosa scrive a fare?
ho passato un periodo pieno di rabbia e nervoso, e non aveva mica senso parlar di cose poco piacevoli..
io voglio parlar di cose frivole, io VOGLIO ESSERE frivola...
FRIVOLISSIMAAAAAA....

..ecco, io vorrei esser un po' così..

super iper extra frivolissima..

mentre in realtà sono così

















bacini
babette